Home » Rifiuti: Una questione non risolta by Gabriella Corona
Rifiuti: Una questione non risolta Gabriella Corona

Rifiuti: Una questione non risolta

Gabriella Corona

Published 2010
ISBN : 9788860830319
Paperback
250 pages
Enter the sum

 About the Book 

Che fine fanno i rifiuti una volta depositati nel cassonetto? Quale ciclo questo semplice gesto mette in moto?Un dialogo serrato, ricco e stimolante su una questione spinosa, eppure vitale, che prende avvio dalle vicende campane per allargarsi all’Italia e all’Europa. Seguendo alcune piste di ragionamento, gli autori discutono e pongono domande alternando il dibattito al saggio, dando corpo a un genere di frontiera.E per finire... una proposta di soluzioni pratiche per guardare al nostro futuroQuesto libro non è un manuale sulla raccolta differenziata, non è una requisitoria contro politici e politica e non è un’opera da inserire nei già traboccanti scaffali degli inutili allarmismi. Costantemente al centro dell’attenzione mediatica, la questione dei rifiuti impone delle domande: qual è la verità sulla raccolta differenziata? In che misura è oggi possibile riciclare i materiali? E i rifiuti non differenziati che fine fanno? Qual è l’impatto dei termovalorizzatori sulla salute e l’ambiente? Cosa è realmente accaduto a Napoli? L’Italia è in pericolo di emergenza rifiuiti? E qual è il percorso possibile per evitarlo?La gestione dei rifiuti investe tutti gli aspetti del vivere civile fino a corrodere nel profondo le basi dell’attuale modello di sviluppo e gli assetti stessi della democrazia, in Italia come all’estero.I due autori, una storica dell’ambiente e un esperto internazionale di igiene pubblica, attraverso un dibattito semplice e pacato, danno corpo a un’opera che non c’è, analizzando senza pregiudizi e prerogative ideologiche, la complessità che il governo dei rifiuti innesca, dall’ambito locale a quello internazionale. Una complessità che nasce dalla rapidità con cui la nostra società si è sviluppata e dall’incapacità, e dalla fatica, con cui i ceti dirigenti e gli amministratori hanno inseguito questa vorticosa ascesa. Da qui si fa strada il bisogno di confrontarsi concretamente con i problemi della gestione dei beni collettivi e delle risorse ambientali, rinunciando definitivamente ai facili consensi e alle false retoriche.